Tag: percorso

RIFLESSI di MANDALA | Percorso di gruppo con il Metodo Mandala Evolutivo®

Un viaggio all’interno di noi stessi, servendoci dello strumento Mandala come contenitore e luogo protetto per esplorare la nostra essenza.

COS’è IL MANDALA

Mandala in sanscrito significa “centro”. Nelle filosofie orientali il mandala viene utilizzato come mezzo per la meditazione e tramite la sua costruzione l’essere umano libera lo spirito, purifica l’anima, entra in comunione con le forze presenti nel cosmo. In Occidente il primo ad utilizzare il Mandala come strumento di conoscenza di sé fu Carl Gustav Jung che scrisse: “Ogni mattina schizzavo in un taccuino un piccolo disegno circolare, un mandala, che sembrava corrispondere la mia condizione intima di quel periodo. Con l’aiuto di questi disegni potevo di giorno in giorno osservare le mie trasformazioni psichiche. Solo un po’ per volta scoprii che cos’è veramente il mandala: formazione, trasformazione della mente eterna, eterna ricreazione e questo è il Sé, la personalità nella sua interezza.”

 

COS’è IL METODO MANDALA EVOLUTIVO@ di Gabriella Costa

Il Metodo quindi utilizza lo strumento Mandala come contenitore e luogo protetto per agevolare il cammino evolutivo personale nel dispiegarsi del nostro Sè autentico, del nostro centro.

l Percorso, in 12 passi, offre lo spazio per il ritorno al Sé,
uno spazio dove ritrovare il proprio centro saldo e sacro in cui si integrano tutte le parti dell’essere.

Un viaggio in 12 passi:
1 La forma: 🔹 Incontro con me stesso/a come sono oggi
2 L’infanzia: 👼🏻Da dove vengo
3 I punti di forza: 💪🏻 alla ricerca delle risorse:
4 Le polarità: 🌓 Luci e Ombre
5 Il Vulcano: 🌋 Rabbia, esplosione o implosione
6 “Al Nero”: 😱 Paura come “alleata”
7 L’integrazione: 1️⃣ le polarità si incontrano nell’Uno
8 Lasciare Andare: 🌊 Dopo aver integrato lasciamo andar quel che non serve più
9 La Perdita: 🍂 la dolcezza del ricordo
10 I Desideri: 🧞‍♂️nuova progettualità
11 Il mandala della Vita: 🤩la Gioia, ritrovare il proprio Sé
12 La nuova forma: 🔶 una visione d’insieme

Negli incontri si farà uso di diverse tecniche e materiali per dare le più ampie possibilità di espressione alla propria creatività. Non c’è bisogno di nessuna conoscenza o esperienza di disegno, colore, etc

Per ulteriori informazioni sul Metodo visitare il relativo sito.

 

GLI INCONTRI

Gli incontri si svolgeranno ogni 15 giorni il giovedì mattina dalle 10 alle 13
dal 27 febbraio
presso Il Seminterrato di Via Siena, 2 a Roma piazza Bologna

(N.B. Le date potrebbero subire variazioni da concordare insieme)

 

 

PRESENTAZIONI  ESPERIENZIALI GRATUITE

giovedì  23 gennaio ore 10-13 presso L’Altracittà in via Pavia, 106
martedì 28 gennaio ore 19-21 presso L’Atracittà in via Pavia, 106
sabato 8 febbraio ore 16-17.30 presso L’Altracittà in via Pavia, 106

 

CONDUCONO

Emanuela Masini
Professional Counselor, Art Counselor,
Agevolatrice Metodo Mandala Evolutivo®
e
Viviana Rossi
Operatrice Teatrale Sociale
Agevolatrice Metodo Mandala Evolutivo®

 

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONE

Emanuela 3392422057  emanuela@prospettivag.it
Viviana     3201633997  vivianamaya@hotmail.it 

Tag:, , , , , , ,

52 Sfumature di Sè | 50.12 CELEBRARE con SE STESSE/I

Buongiorno e buona settimana!

Abbiamo dedicato la scorsa settimana a ripercorrere le precedenti tappe di 52 Sfumature di Sé e dell’anno 2019 per riconoscere, comprendere e identificare COSA celebrare in quest’ultimo luogo del nostro viaggio.

Ora che sappiamo cosa CELEBRARE dedichiamo la settimana a farlo. COME?
Come più ti fa piacere, come lo fai normalmente. Puoi lasciarti ispirare da uno o più dei suggerimenti che seguono. In ogni caso prendi un pò di tempo ogni giorno di questa settimana per stare con te e riconoscere, onorare e celebrare quest’anno.

√ Inizia la giornata con un grande SI a te, al percorso fatto, a quello che sei; sospendi i giudizi, gli auto sabotaggi, i sensi di colpa, la sensazione di non essere abbastanza. Semplicemente un grande SI per iniziare e, perché no?, per continuare la giornata

√ Concediti qualche ora per stare con te in un luogo che ami in cui puoi regalarti un premio, una coccola. Può essere una SPA (l’ho fatto ultimamente ed è stato fantastico), una sala da the, un trattamento di bellezza o un massaggio a domicilio, una bella mostra, un concerto del tuo artista preferito …

√ Vaga per le strade illuminate del centro col naso all’insù, senza meta e senza altro scopo che godere delle luminarie e dell’atmosfera natalizia, al di là delle frenesia dell’acquisto dei regali, come un bimbo o una bimba meravigliati e affascinati dalle luci, dai colori e dal calore di questo particolare periodo dell’anno

√  Fai una passeggiata nel parco, nel bosco, al mare … lascia che la bellezza della natura risuoni e moltiplichi la bellezza del tuo percorso, di quello che sei.

La prossima settimana celebreremo anche con gli altri, condividendo la gioia e il percorso. Questa settimana prendiamoci il tempo per stare con noi stesse/i, premiarci e coccolarci.

Buona settimana e buona celebrazione con te!!

Un piccolo passo verso la Gioia di Essere

Tag:, , , , ,

52 Sfumature di Sè | 49.12 CELEBRARE IL PERCORSO

Buongiorno e buona settimana con 52 Sfumature di Sè.

Abbiamo visto che dedichiamo quest’ultimo mese e quest’ultima tappa del viaggio a CELEBRARE. Prima di addentrarci nel COME celebrare fermiamoci a riconoscere, comprendere, identificare COSA celebriamo.

Abbiamo detto che onoriamo la conclusione di questo percorso. E allora ci fermiamo questa settimana a sentire, riflettere, contemplare come è andato quest’anno di percorso. NIENTE giudizi, NIENTE sensi colpa di colpa, con la consapevolezza qualunque sia stato il tempo e l’impegno dedicato alle ispirazioni della settimana, ciò che hai fatto era ciò che potevi fare nel momento e che va bene così.

La scorsa settimana un’amica mi ha scritto “Grazie Manu … arrivi come qualcosa di buono anche se lo dimentico, anche con tanto vento è come accorgersi ogni volta del tuo (mio) battito lontano …  bisogna far silenzio fra i rumori e i pensieri torpidi e lo sai, che il tuo (mio) cuore batteva …” Ecco anche se  leggendo hai sentito il tuo cuore battere, le farfalle nello stomaco o un sorriso nascere nelle labbra e poi te ne sei dimenticat@, va bene, riconosci quel momento, stai con quello. Non farti prendere da quello che avevi pensato, programmato o sperato di fare. Stai con quello che c’è, è l’unica cosa vera.

Puoi aiutarti a ripercorrere le 48 tappe passate rileggendo i post sul sito o le foto su Facebook (nota che puoi vederle anche se non hai un account Facebook) o le email e i whatsapp ricevuti. Scrivi tutto quello che ti torna in mente leggendo o rileggendo le ispirazioni settimanali. Quello sarà il COSA celebreremo.

Visto che siamo alla fine dell’anno puoi cogliere l’occasione per fare la stessa cosa con i 12 mesi di quest’anno e per celebrare così anche il 2019 che sta per concludersi.

Buona settimana e buona rilettura dell’anno.

Un piccolo passo verso la Gioia di Essere.

 

Tag:, , , , ,

52 SFUMATURE di SÉ | 17.4 Essere riconoscente per il percorso

Come è andata la scorsa tappa: la Pausa? Com’è stata l’esperienza, se c’è stata, di essere consapevole, riconoscente delle pause? La Pause fra un’attività e l’altra, fra un respiro e l’altro, fra un pensiero e l’altro?

Questa settimana continuiamo ad esplorare lEssere Riconoscente, lo faremo verso il Percorso: il Percorso di vita, quello fatto e quello da fare. Come? Vediamolo un passo dopo l’altro.

  1. Sono riconoscente per il percorso di vita vissuto fin qui” Cosa senti in questo preciso istante? Cosa senti nel corpo? C’è qualche emozione? quale? Porta l’attenzione solo a cosa accade nel corpo, lascia andare i pensieri. Per qualche minuto stai solo con quello che senti e con le emozioni che ci sono. Semplicemente senti, accetta, abbraccia quel che emerge senza giudizio, senza pensieri. “Sono riconoscente per il percorso di vita vissuto fin qui”
  2. Fai qualche respiro profondo
  3. Sono riconoscente per il percorso di vita vissuto fin qui” Ora osserva i tuoi pensieri. Semplicemente guardali senza giudicarli, senza immedesimarti con essi. Per qualche minuto osservali e lasciali passare. Sono solo pensieri.
  4. Fai qualche respiro profondo
  5. Ripeti ad alta voce, se ti è possibile, con presenza e fiducia: “Il percorso della mia vita mi ha permesso di arrivare fin qui oggi. Sono riconoscente per tutto quello che è accaduto e per quello che accadrà”  (pausa) “Il percorso della mia vita mi ha permesso di arrivare fin qui oggi. Sono riconoscente per tutto quello che è accaduto e per quello che accadrà”. (pausa)  “Il percorso della mia vita mi ha permesso di arrivare fin qui oggi. Sono riconoscente per tutto quello che è accaduto e per quello che accadrà”. (pausa)
  6.  Rimani in silenzio per qualche istante, lascia che la vibrazione di queste parole si diffonda in tutto il corpo.
  7. Scrivi, disegna, danza, esprimi come più ti viene naturale lo stato di questo momento.

Puoi praticare questo esercizio quante volte vuoi durante questa settimana.

Un piccolo passo verso la Gioia di Essere.

 

Tag:, , ,

52 SFUMATURE DI SE’ – 1.1 ACCORGERSI

Buongiorno e benvenut@ a bordo di 52 SFUMATURE DI SE’, un viaggio verso di Sé in 52 tappe e 12 luoghi a cura di Emanuela Masini e Prospettiva G – Percorsi verso la Gioia di Essere

Prima di partire vediamo se abbiamo messo tutto l’occorrente in valigia:
√ intenzione,
√ curiosità,
√ presenza,
√sorriso,
√ voglia di condividere,
√ diario e penna (cellulare o qualsiasi altro supporto tecnologico, se preferisci).

Hai tutto?
No?!?
Ti manca l’intenzione? Cos’è un’intenzione? Prendo prestito le parole di Robert Dilts per descriverla: «L’intenzione … è diversa dall’obiettivo. Si può “mancare” un obiettivo, ma non un’intenzione. Un’intenzione è un processo progressivo. E’ più simile a una preghiera che a un obiettivo “.
Prendi quindi un pò di tempo per prepararla. Qual è la tua intenzione nell’intraprendere questo viaggio? Quale attitudine? quale motivazione? quale spinta? per giungere dove? In quale stato? In quale luogo dell’anima? Non cercarla con la mente, lascia che la tua intenzione si manifesti come un’Epifania!

Prima di intraprendere il viaggio desidero condividere la mia intenzione: “Accompagno le persone in un viaggio verso di Sè, verso la propria unicità, la propria meraviglia interiore. Lo faccio per tutto l’anno, sia attraverso il web che dal vivo, con lievità, saggezza, empatia e professionalità, al servizio gioioso della bellezza delle persone e del mondo.”

Il bagaglio è pronto, si parte. Buon viaggio!!!

Il primo dei 12 luoghi che incontriamo si chiama ACCORGERSI.

E’ un luogo che hai già frequentato tante volte in vita tua, spesso all’improvviso, tirat@ dentro da qualcosa di esterno (l’orologio per il ritardo, la bellezza di un tramonto per ammirarlo, la strombazzata di una macchina mentre attraversi distrattamente la strada). Capita anche che accorgersi diventi una scusa “Non mi ero accort@ che eri lì” dopo aver pestato il piede a qualcuno; oppure “Non mi sono accort@ che era oggi tuo compleanno. Credevo fosse domani”.
Soprattutto accorgersi – di come stiamo, di ciò che accade all’interno e all’esterno di noi – è il primo passo per conoscersi, per vivere pienamente, per lasciar andare il pilota automatico e prendere in mano le redini della nostra vita. Ecco perché è il primo luogo che incontriamo.

Igor Sibaldi nel suo Vocabolario – Le Parole più grandi scrive che ACCORGERSI è “il verbo più importante (…) Molti ritengono invece che contino di più i verbi CREDERE e CAPIRE. Ma è solo perché temono che l’accorgersi sia troppo semplice. Lo è, infatti. La sua semplicità è tale (…) che, spesso, non ci accorgiamo neppure di sapere che cosa significhi accorgersi. In realtà significa: …

Cosa significa ACCORGERSI per te?

La prima tappa, la prima ispirazione del nostro viaggio quindi è stare in compagnia di questa parola: ACCORGERSI. Cosa significa? Quali sono i suoi sinonimi? Come uso “accorgersi/accorgermi” nella vita quotidiana, cosa accade prima e dopo averla usata? Quale sono le cose, gli eventi, gli stati d’animo di cui mi accorgo? Quali quelli di cui normalmente non mi accorgo?

Annota sul diario, o sul supporto che preferisci, le tue osservazioni, le tue esperienze.
Una delle mie principali caratteristiche è la curiosità. Mi piacerebbe conoscere le tue risposte a queste domande. Invia le tue considerazioni via email o whatsapp a questi contatti. Sarò felice di leggerti.

Un piccolo passo verso la Gioia di Essere.

Tag:, , ,

52 sfumature di Sé | Appuntamento con #iltempochecivuole 2019

Il 7 gennaio 2019 nasce 52 sfumature di Sé – Appuntamento settimanale con #iltempochecivuole – 2019.

COS’E’ 52 SFUMATURE DI SE’

* una compagnia, un sostegno, un promemoria, un percorso, un’ispirazione per Essere in contatto con Sè
* uno spazio e un tempo di auto ascolto
* un incontro semplice, utile e creativo con sé stessi e anche con gli altri
* un appuntamento virtuale gratuito a settimana, usufruibile con i tuoi tempi e nei modi che preferisci (FB, whatsapp, mail)


A CHI SI RIVOLGE 52 SFUMATURE DI SE’

¶ agli essere umani di qualsiasi età, sesso, cittadinanza e religione che abbiano voglia di riprendere in mano le redini della propria vita
¶ a tutti coloro che sono stufi di andare avanti col pilota automatico
¶ a chi sente l’esigenza di fermarsi, almeno una volta a settimana, e dedicare del tempo alla propria interiorità
¶ a quelli che desiderano vivere i propri giorni con maggiore presenza, curiosità e senso di meraviglia
¶ a chi ha voglia di dare un maggior senso ai propri giorni lasciando splendere sempre più la propria luce
¶ a coloro che hanno voglia di condividere tutto ciò con i propri simili

[us_image image=”5020″]

COME PARTECIPARE

Agli incontri virtuali settimanali
A partire dal 7 gennaio ogni lunedì mattina alle 7:30 troverai sulla pagina Facebook Prospettiva G l’ispirazione della settimana.
√ Puoi scegliere di andare quando vuoi sulla pagina, sapendo che puoi accederci anche se non hai un account Facebook.
√ Se preferisci ricevere l’ispirazione settimanale via whatsapp invia un messaggio al 3392422057 scrivendo “52 SFUMATURE DI SE'” e il tuo nome
√ Se preferisci ricevere settimanalmente un email con l’ispirazione scrivi a emanuela@prospettivag.it mettendo nell’oggetto  “52 SFUMATURE DI SE'”.

Troverai le informazioni sugli eventi della pagina Facebook Prospettiva G
√ Puoi scegliere di andare quando vuoi sulla pagina, sapendo che puoi accederci anche se non hai un account Facebook.
√ Se preferisci ricevere le informazioni via whatsapp invia un messaggio al 3392422057 scrivendo “52 SFUMATURE DI SE’ ” e il tuo nome
√ Se preferisci ricevere settimanalmente un email con l’ispirazione scrivi a emanuela@prospettivag.it mettendo nell’oggetto  “52 SFUMATURE DI SE’ “.

 

CLICCA QUI PER LA PREPARAZIONE FACOLTATIVA AL PERCORSO

 

COME NASCE 52 SFUMATURE DI SE’

Il 18.8.18 ho avuto un incidente veramente singolare. Sono stata investita da un rodhesian e un pastore tedesco nell’area cani di una struttura a Trevignano, sul lago di Bracciano, a due passi da Roma. L’impatto ha provocato la frattura scomposta del perone sinistro, la conseguente trazione prima dell’operazione per applicare una placca di titanio, divieto di mettere peso sulla gamba fino al 22 ottobre e poi il recupero che è tuttora in corso.

In tutto questo lungo periodo ho pubblicato ogni giorno su Facebook una foto, all’inizio quasi sempre del piede, e qualche parola. Ho iniziato per gioco, per passare il tempo e contare i giorni per arrivare a poter di nuovo mettere il piede a terra;  60 per cominciare, tanti erano previsti e prescritti. Poi il 60 si è trasformato in un punto interrogativo, come a dire ´magari servono meno di 60 giorni, meglio lasciare aperta la possibilità’. Il punto interrogativo è diventato in una sorta di ricerca di definizione: nonsopiuquanti, chissàquanti, nonsoquanti, chissàquanti (di nuovo), bho, fino ad arrivare a «iltempochecivuole» che mi ha soddisfatto, tanto da meritare l’hastag e diventare #iltempochecivuole, un mantra ormai.

L’album #iltempochecivuole raccoglie le riflessioni quotidiane di quel periodo, un percorso di consapevolezza, di trasformazione durato più di 100 giorni e, per certi aspetti, ancora in corso.

“Trasforma la sofferenza in arte, l’arte in consapevolezza, la consapevolezza in azione” è la frase di Gabrielle Roth che ha ispirato il percorso fin dall’inzio. Esprimermi nelle foto e nella scrittura mi ha aiutato a comprendere e ad attraversare quello che mi stava accadendo, accrescendo la consapevolezza di me e della mia trasformazione. Condividere le mie riflessioni è stato parte integrante del mio processo di guarigione e, con il passar del tempo, anche d’ispirazione per molti. Credo faccia parte dell’evoluzione del genere umano mettere al servizio degli altri i propri progressi, accompagnare nel percorso noto chi è in procinto di farlo. E’ così che la sofferenza si trasforma in arte, l’arte in consapevolezza, la consapevolezza in azione.

Ti ringrazio per aver letto fin qui e sono felice, se sceglierai di farlo, di condividere con te 52 SFUMATURE DI SE’ nel 2019.

Un piccolo passo verso la Gioia di Essere.

Tag:, , , , , ,